Bruno Apostolico Bruno Apostolico 9 Giugno 2020 News
Bonus vacanze ed informazioni in merito al Covid-19

Masseria La Morella accetta il bonus vacanze.
Il bonus è utilizzabile per soggiorni fino al 31 Dicembre 2021 ed è valido solo se il cliente comunica alla reception il codice fiscale e il codice univoco visualizzabile nell’apposita App predisposta dal Governo. La volontà di utilizzare il bonus vacanze va anticipata dal cliente all’atto della prenotazione e completata all’arrivo in masseria, mostrando il codice al personale in reception. Per prenotazioni inferiori a 600 euro La Morella potrebbe chiedere il codice univoco del bonus ed il codice fiscale in anticipo, all’atto della prenotazione, al fine di garantire la stessa prenotazione.

Il bonus, riconosciuto per il periodo d’imposta 2020, spetta nella misura massima di:
• 500 euro per i nuclei familiari composti da tre o più persone
• 300 euro per i nuclei familiari composti da due persone
• 150 euro per quelli composti da una sola persona.

ATTENZIONE
Il bonus vacanze deve essere speso in un’unica soluzione, presso un’unica struttura turistica e, nel caso di corrispettivo dovuto inferiore al bonus, lo sconto e la detrazione sono commisurati al corrispettivo e il residuo non è più utilizzabile. Inoltre il bonus è valido solo per prenotazioni dirette completate via email o dal nostro sito e non attraverso OTA (piattaforme, portali ecc).

Vediamo un esempio di come funziona il bonus vacanze:

Il bonus è fruibile nella misura dell’80% sotto forma di sconto sul pagamento della vacanza e del 20% come detrazione di imposta in sede di dichiarazione dei redditi.

Esempio 1:
Un nucleo familiare di 4 persone, che ha a disposizione 500 euro di bonus, usufruisce di una vacanza il cui prezzo è pari a 1.000 euro.
Al momento dell’emissione della fattura in masseria, chi usufruisce del bonus otterrà 400 euro di sconto immediato (pari all’80% del bonus di 500 euro) sul corrispettivo dovuto, pagando la vacanza 600 euro. Nella dichiarazione dei redditi potrà inoltre riportare 100 euro (il restante 20% di 500 euro) in detrazione dall’imposta dovuta.

Esempio 2:
Se il costo della vacanza è inferiore all’importo massimo del bonus riconosciuto (ad esempio pari a 450 euro), lo sconto va calcolato sul corrispettivo dovuto: nel caso in esame sarà pari a 360 euro (80% di 450 euro). Anche la detrazione dovrà essere calcolata sul corrispettivo, e nell’esempio sarà pari a 90 euro (20% di 450 euro). La parte di bonus vacanze non fruita si perde, non è possibile in alcun modo recuperarla.

I am text block. Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Vacanze in Campania dopo il Covid19

La Morella si trova nella Piana del Sele, a 20 Km a sud di Salerno, lontano dalle grandi città. La Regione Campania, rispetto ad altre regioni italiane del nord, non è mai stata colpita duramente dal Covid19. La chiusura anticipata delle scuole insieme ad un piano regionale attento e grazie al rispetto delle regole da parte degli abitanti hanno limitato l’espansione del virus. Per questa ragione venire in vacanza in Regione Campania è sicuro, non richiede particolari requisiti se non quello di indossare la mascherina nei luoghi pubblici. Tutti i negozi sono aperti come pure i musei, le mostre, i parchi archeologici e naturali. Alcune restrizioni sono adottate per mantenere sicure le spiagge, i ristoranti ed alcuni locali pubblici dove l’affluenza di solito è molto alta; si tratta di mantenere una distanza di almeno 1 metro tra le persone, non è difficile. In spiaggia oppure in piscina è possibile togliere la mascherina, basta mantenere la distanza di almeno 1 metro tra le persone che non fanno parte della stessa famiglia.

Ti stiamo aspettando, ti aiuteremo a conoscere le regole per poter trascorrere una vacanza in sicurezza. Se invece cerchi informazioni in merito alla cancellazione di una prenotazione, clicca qui